Piano Kalergi e Mare Nostrum: fantasia neonazista o idea criminale nascosta?

E’ il libro che denuncia “Il genocidio degli europei”. Un’Opera scritta da un  austriaco che non gode di una bella reputazione, ma che nel testo, evidenzia quanto sta effettivamente avvenendo nei Paesi del sud Europa e soprattutto in Italia, una vera invasione di stranieri.

Piano Kalergi e Mare Nostrum fantasia neonazista o idea criminale nascosta?  (Richard Nikolaus von Coudenhove-Kalergi)

Autore del libro è l’austriaco Gerd Honsik, che lo ha pubblicato nel 2005, e per merito del suo scritto, l’Austria nel 2010 lo condanna per razzismo e negazionismo.

Già nel 1992 Gerd Honsik fu condannato a 18 mesi di prigione per la pubblicazione di un altro libro, “Freispruch für Hitler?” (Assoluzione per Hitler?).

Piano Kalergi e Mare Nostrum fantasia neonazista o idea criminale nascosta?  (Gerd Honsik)

 

Nel suo libro, Honsik inizia a raccontare dell’opera “Praktischer Idealismus”, scritta da Richard Nikolaus von Coudenhove-Kalergi per dimostrare ai lettori l’esistenza del complotto. Coudenhove-Kalergi sul finire del Primo conflitto mondiale iniziò a scrivere una serie di articoli nei quali indica la necessità di addivenire ad un nuovo ordine europeo, (se non addirittura, ad un nuovo ordine mondiale).

L’aristocratico austro-ungherese Kalergi, nel 1922 fonda un’associazione  chiamata “Unione Paneuropea Internazionale” con l’intento di porre le basi per il conseguimento dell’unità politica ed economica dell’Europa. Fu infatti all’interno di Paneuropa che si adottò per la prima volta l’espressione Unione Europea.

 

Il progetto di unificazione federale elaborato da Kalergi prevede tre tappe:

  • 1. Una cooperazione intergovernativa stretta tra gli stati europei: saranno previsti degli incontri periodici. Le decisioni si prendono all’unanimità in questa fase.
  • 2. Un’unione doganale tra i partecipanti.
  • 3. La fase federale: gli Stati Uniti d’Europa.

Il programma Kalergi prevede nove punti:

  • 1. È necessario che questa unione sia una confederazione europea con una garanzia reciproca di delegazione legale della sovranità. I governi devono, in altre parole, essere sicuri che la cessione di sovranità avverrà in egual misura per tutte le parti.
  • 2. Per gestire i conflitti tra gli stati membri, sarà necessaria una corte federale europea.
  • 3. Un esercito europeo, un’alleanza militare, che raggruppi contingenti dei diversi paesi, per garantire la pace a livello continentale.
  • 4. Un’unione doganale progressiva.
  • 5. Un’unificazione delle colonie. Sfruttamento a livello europeo.Piano Kalergi e Mare Nostrum fantasia neonazista o idea criminale nascosta? (Moneta Unica Kalergi)
  • 6. Progetto di moneta unica.
  • 7. Rispetto della diversità delle culture europee e delle molteplici civilizzazioni nazionali.
  • 8. Rispetto e protezione delle minoranze nazionali.
  • 9. Una buona ed efficace collaborazione nel quadro della Società delle nazioni.

Secondo Honsik, l’Unione Paneuropea di Coudenhove-Kalergi, sarebbe in realtà un piano segreto che prevede il genocidio del popolo europeo grazie a una massiccia immigrazione. Ci sarebbe un complotto alla base della formazione dell’unità europea, con l’unico fine “il genocidio programmato dei popoli europei”. Il progetto quindi, prevede di creare un mondo multietnico, miticcio, realizzato grazie alle migrazioni e all’abbattimento delle frontiere. Un popolo misto con le più diverse culture e religioni che alla fine provocherebbe un conflitto così pesante da provocare l’annientamento del popolo europeo-cristiano a favore dei popoli islamici e musulmani.

L’Unione Paneuropea Internazionale conta ad oggi sedi nei seguenti Paesi europei: Albania, Austria, Belgio, Bosnia ed Erzegovina, Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Lettonia, Lussemburgo, Macedonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, San Marino, Svezia, Svizzera, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Ungheria. In Italia è presente e attiva con “Paneuropa Italia”. La sezione “Paneuropa Giovani” è impegnata nel campo culturale e sociale per il consolidamento dell’ideologia dell’unità europea e per il dialogo transnazionale soprattutto in relazione all’area Balcanica e al dialogo Euro-mediterraneo con i Paesi della sponda Sud del Mediterraneo.

Quindi, l’immigrazione di massa sarebbe un fenomeno le cui cause sono tutt’oggi celate da un  Sistema-Complottista, che la propaganda dei media e i governi di sinistra,  si sforzano falsamente di rappresentarlo ai Paesi del sud Europa, come inevitabile. Ciò che si vorrebbe far apparire come un frutto ineluttabile della storia sarebbe in realtà un piano premeditato, studiato e preparato da decenni; il fine? Distruggere completamente il volto e la cultura etnica e religiosa del Vecchio continente.

Piano Kalergi e Mare Nostrum fantasia neonazista o idea criminale nascosta? (Bat Ye'or - Eurabia)Ad avallare in qualche maniera la stessa tesi, è la teoria di Bat Ye’or, una saggista egiziana, attraverso la stesura di due libri “Islam and Dhimmitude: Where Civilizations Collide” e “The Euro-Arab Axis”.

In “Islam and Dhimmitude: Where Civilizations Collide”, Bat Ye’or,  ritiene di essere stata testimone della distruzione in pochi anni della comunità ebraica stabilitasi in Egitto più di duemilaseicento anni fa, ovvero, dai tempi del profeta Geremia, di aver visto la dissoluzione e la fuga di intere famiglie spogliate di tutti i loro beni ed umiliate, la distruzione delle loro sinagoghe, il bombardamento dei loro quartieri ed una popolazione pacifica terrorizzata. Di conoscere personalmente le privazioni e la durezza dell’esilio, la miseria di essere senza patria e si è proposta di trovare una ragione a tutto questo.

Una ragione che Bat Ye’or,studiosa delle problematiche del pluralismo e dei diritti umani nel mondo islamico ed i presupposti teologici del Jihad; testimonia nel suo libro “The Euro-Arab Axis” (Eurabia), dove afferma che in Occidente è in atto un processo di islamizzazione, orchestrato dalla Francia attraverso una politica estera-europea in concilio con i paesi arabi per aumentare l’influenza europea ai danni degli Stati Uniti. Secondo la teoria della scrittrice, il cambio culturale europeo sarebbe cominciato all’inizio della crisi energetica, negli anni settanta, che avrebbe obbligato i dirigenti europei a fare accordi e dare concessioni ai paesi arabi, produttori di petrolio.

L’Operazione “Mare Nostrum”, fortemente voluta e finanziata dall’Europa, facendo prevalere sopra ogni cosa i “diritti” umani dei migranti clandestini e cavalcando l’onda delle tragedie in mare dei naufraghi, è effettivamente orientata ad accogliere nel sud Europa ed in particolare in Italia, un massiccio numero di migranti, provenienti da ogni Paese asiatico e africano; potremmo addirittura considerarla una vera e propria invasione islamica e musulmana.

Che attraverso l’Operazione “Mare Nostrumsi stia attuando una sorta di piano Kalergi!? E se la tesi della studiosa Bat Ye’or fosse reale!? Piano Kalergi e Mare Nostrum fantasia neonazista o idea criminale nascosta? (Oriana Fallaci - Eurabia)In questo caso, non ha avuto torto neppure Oriana Fallaci che, sostenendo la tesi di “Eurabia” ha scritto:

(…)“L’Europa è diventata Eurabia, una colonia dell’islam nella quale l’invasione islamica non procede soltanto in senso fisico ma penetra anche nelle menti e nella cultura. Il servilismo nei confronti degli invasori ha avvelenato la democrazia, con ovvie conseguenze per la libertà di pensiero e per lo stesso concetto di libertà”.

Sinceramente, non riesco a definire se è un diabolico piano quello di Coudenhove-Kalergi; oppure, una diabolica mente quella di Honsik. Se è falsa la teoria di Bat Ye’or; oppure, è una teoria che il popolo occidentale teme e quindi, non la accetta e la rigetta. Di fatto, quello che stiamo vivendo in quest’epoca storica è una vera e propria invasione di immigrati e nessuno può impedire, tramite scritti o messaggi di antisemitismo, razzismo e altro ancora, di vedere con i propri occhi la cruda odierna realtà.

Roberto Turi – @robylfalco   

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About Roby

The Nest - Divulga notizie reali di cronaca, politica, economia, società, curiosità ecc. La veridicità delle notizie, prima della redazione viene verificata attraverso vari siti di informazione. Qualsiasi violazione il lettore dovesse riscontrare, è pregato di avvisare il relatore tramite mail, che immediatamente provvederà a porre i necessari rimedi. Non è una testata giornalistica. Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. - Copyright © 2013 The Nest - By Roby - All Rights Reserved.