“Fratelli musulmani” ieri e oggi; e la loro avanzata..

Oggi si parla di terrorismo dell’Isis a livello globale, minacce giungono nei paesi Orientali e Occidentali dal Medio Oriente e Africa. Ma chi sono questi terroristi islamici? Quali sono le loro radici? Questo post, spero possa essere di aiuto ai lettori per capire con chi, domani, se non oggi, avremo a che fare.

"Fratelli musulmani" ieri e oggi; e la loro avanzata..

“Fratelli musulmani” – ieri

 

A partire dagli anni ’70 del secolo scorso, i Fratelli Musulmani iniziano la loro profonda penetrazione in tutto il Medio Oriente e nel continente africano. Sunniti di tradizione e appartenenti alla linea di pensiero secondo cui la lotta deve essere portata avanti a livello nazionale mantenendo i legami con i partiti “fratelli” negli altri Paesi, la Fratellanza Musulmana ha avuto il merito di saper calibrare la propria politica sul contesto cu cui andavano ad inserirsi. Nelle realtà in cui è stato possibile entrare nel sistema democratico , i Fratelli musulmani hanno lavorato per costruire una solida base popolare per il movimento, partecipare alle elezioni dimostrando di avere legittimità e sostegno presso la popolazione. Dove invece questo non è stato possibile, per l’illegalizzazione che ha impedito loro di presentarsi alle elezioni, come in Siria o in Libano, i Fratelli musulmani non si sono sottratti alla scelta armata pur di non perdere il loro peso politico.

"Fratelli musulmani" ieri e oggi; e la loro avanzata..

Ieri                  –                     Oggi

In Libano, il movimento dei Fratelli musulmani, creano il partito Jamaa Islamiya, ma la forze e la diffusione del piccolo movimento libanese sunnita di espandere la sua base sono soffocate dal soverchiante potere del partito sciita (ed altrettanto terrorista) Hezbollah. Solo in questi ultimi anni, con la guerra civile siriana, che sta interessando anche aree di confine del Libano, i sunniti stanno iniziando ad avere un numero maggiore di simpatizzanti.

Nel caso della “Palestina”, invece sono penetrati in due momenti diversi. L’attività dei gruppi islamici che appartenevano alla rete dei Fratelli Musulmani erano cominciate già nei primi anni ’70, ma con ben altre finalità. Inizialmente, infatti, i gruppi islamici portavano avanti importanti programmi sociali. Il lavoro di queste organizzazioni, infatti, si concentravano nell’istituzione di ospedali, sistemi di istruzione, biblioteche, l’amministrazione degli awqaf (fondazioni pie) e altri servizi in aiuto alle popolazioni palestinesi della Cisgiordania e soprattutto della Striscia di Gaza. Nel 1987 la loro politica nell’area cambia: i gruppi estremistici di matrice islamica che non si riconoscevano nell’OLP diedero vita ad un movimento radicale chiamato Hamas (acronimo arabo di “Movimento di Resistenza Islamico”).

Hamas fu fondato a Gaza dallo sceicco Ahmed Yassin e da Khan Yunis, entrambi esponenti delle fazioni palestinesi più integraliste e nell’articolo 2 del suo statuto si esprime chiaramente l’appartenenza di Hamas all’organizzazione dei Fratelli Musulmani. “Il Movimento di Resistenza Islamico è una delle branche dei Fratelli Musulmani in Palestina. Il movimento dei Fratelli Musulmani è un’organizzazione mondiale, uno dei più grandi movimenti islamici dell’era moderna. È caratterizzato dalla profonda comprensione, da nozioni precise, e da una totale padronanza di tutti i concetti islamici in tutti i settori della vita: nelle visioni e nelle credenze, in politica e in economia, nell’educazione e nella società, nel diritto e nella legge, nell’apologetica e nella dottrina, nella comunicazione e nell’arte, nelle cose visibili e in quelle invisibili, e comunque in ogni altra sfera della vita.”

"Fratelli musulmani" ieri e oggi; e la loro avanzata..

Militanti del Fronte Islamico Armato

 

Ieri “Fratelli” e  oggi “Terroristi”

L’espansione della Fratellanza Musulmana è andata avanti anche nel continente africano e più precisamente legandosi prima al movimento del Fronte Islamico di Salvezza e, successivamente al G.I.A. (Gruppo Islamico Armato) responsabile, quest’ultimo, di numerose stragi di civili. Tra gli episodi più cruenti si ricordano le stragi di Ha Rais, con più di 500 vittime, la strage de Bentalha, 250 vittime, la strage dei sette marinai italiani sgozzati nel porto di Algeri a bordo della nave mercantile “Lucina” durante il sonno, il dirottamento del volo Air France 8969, nel 1994, col quale i dirottatori algerini volevano distruggere l’Eliseo, usando l’aereo carico di passeggeri come missile: non vi ricorda nulla? L’idea algerina verrà messa in atto sette anni dopo dal nuovo movimento internazionale fondato dai Fratelli Musulmani: Al-Qaeda.

"Fratelli musulmani" ieri e oggi; e la loro avanzata..Tramite il G.I.A. i Fratelli Musulmani penetrano in Europa: in Francia, in Germania, in Italia (l’attuale referente dei Fratelli Musulmani a Milano è stato indagato per legami coi terroristi del G.I.A ed è algerino), in Belgio, negli U.S.A. e a Londra fondano un giornale in lingua araba: Al-Ansar.

L’espansione dei Fratelli Musulmani continua verso il centro del continente africano: in Mali, in Centrafrica, in Nigeria dove supportano il famigerato gruppo terroristico Boko Haram, in Somalia con il gruppo Al-Shabaab che recluta anche miliziani in nord Europa, ed in tempi più recenti ha supportato o creato altri gruppi operanti in Libia (Ansar al Sharia), nel Sinai (Ansar Beit al Maqdis) e il famosissimo ISIS.

Ma c’è un’altra creatura che ha fatto tremare l’Occidente, sempre partorita dai Fratelli Musulmani ed è Al-Qaeda.

Quest’ultima, è figlia della Fratellanza Musulmana e madre naturale dell’ISIS: il fondatore dell’ISIS, infatti, fu Abu Musab Al-Zarqawi, numero

"Fratelli musulmani" ieri e oggi; e la loro avanzata..

Abu Musab Al-Zarqawi

uno di Al-Qaeda in Iraq, ideatore e mandante dell’attentato di Nassiriya.

Come scrissi in passato, il movimento dei Fratelli Musulmani, grazie alla sua banca, la Al Taqwa Bank, con le sue tre sedi (Lichtenstein, Svizzera e Bahamas) ed alla sua ong, la Islamic Relief Organization, ha da sempre finanziato, col supporto di Arabia Saudita prima e del Qatar oggi, i gruppi terroristi di matrice islamica sunnita in tutto il mondo, penetrando ormai nel sistema politico e finanziario di quasi tutti i Paesi occidentali, Italia compresa. (Articolo di: Gian Giacomo William Faillace)

Vediamo chi sono i “fratelli musulmani” oggi [Video]

Articoli Correlati:

1 – Bilal Bosnic: “In Italia jihadisti cercasi, li arruoliamo alla Guerra Santa e prenderemo il Vaticano”

2 – l’IS massacra e avanza: l’occidente si benda.. (Video shock)

Roberto Turi  – @robylfalco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About Roby

The Nest - Divulga notizie reali di cronaca, politica, economia, società, curiosità ecc. La veridicità delle notizie, prima della redazione viene verificata attraverso vari siti di informazione. Qualsiasi violazione il lettore dovesse riscontrare, è pregato di avvisare il relatore tramite mail, che immediatamente provvederà a porre i necessari rimedi. Non è una testata giornalistica. Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. - Copyright © 2013 The Nest - By Roby - All Rights Reserved.